fiore

Cos'è e come migliorarla

La resilienza è la capacità di affrontare e resistere ai momenti difficili della vita. Gli ostacoli vengono vissuti da ognuno di noi in modo diverso, a seconda delle caratteristiche personali. La resilienza permette di superare le avversità senza “rompersi”, emotivamente e fisicamente. La parola resilienza deriva dal latino "resilire", e significa rimbalzare, saltare indietro. In Fisica, la resilienza viene descritta come la proprietà dei materiali di resistere agli urti senza riportare rotture, rappresenta il rapporto tra il lavoro necessario per spezzare il componente e la resistenza e la densità del materiale stesso, l’inverso è la fragilità. Nella vita essere resilienti significa ...

resisti... sia resistere che reagire di fronte a difficoltà e avversità senza cedere allo sconforto, alle paure e allo scoraggiamento. Qualunque sia il carico da affrontare, la resilienza sarà la nostra capacità di farvi fronte. 
La resilienza è una caratteristica interessante anche nei contesti aziendali, perché le persone devono possedere la capacità di farsi forza e di resistere, integrare, costruire e riorganizzare il senso e la gestione della quotidianità lavorativa. Le attività professionali non si fermano nonostante le avversità presenti e se ci lasciassimo sopraffare da tutte le situazioni difficili probabilmente non riusciremmo a portare a termine nessuno dei nostri obiettivi professionali.
La resilienza si costruisce in ognuno di noi in modi differenti, a seconda della personalità, dei modelli valoriali di riferimento, degli apprendimenti, degli eventi della vita e di molto altro ancora. Per sviluppare una buona resilienza è importante riuscire a trovare delle strategie di ristrutturazione del percorso di vita e le forze per superare questi momenti avversi.
Le caratteristiche individuali e le competenze che influenzano la resilienza possono essere l’autostima, l’autoefficacia, la tolleranza allo stress, il problem solving, la flessibilità.i can
Un ottimo modo per sopportare i carichi eccessivi può essere quello di utilizzare l’ironia. L’ironia può spezzare l’aria di pesantezza che si è venuta a creare in un momento di tensione spostandola su una risata. Il buonumore come produttore di endorfine scatena un processo benefico a livello fisico e cognitivo che si ripercuote anche sul modo in cui si affronta quel momento stressante.
L’interazione tra ciò che una persona ha, ciò che è e ciò che può fare determina il grado in cui si riesce a resistere in questi momenti di stress molto elevato. Munirsi di armi con cui combattere lo stress quotidiano migliora la capacità di resilienza. È possibile quindi essere protagonisti del processo di “resistenza” alle sollecitazioni esterne e a ciò che si vive quotidianamente.
seguici su Linkedin                             linkedin